Ultime News

Marina di Ragusa-Paternò. Un pareggio d'oro

Contro la squadra di Utro finisce 0-0 all'Aldo Campo

17.01.2021

Marina di Ragusa – Paternò 0-0

Marina di Ragusa: Pellegrino, Pietrangeli, Cinquemani (81′ Agudiak), Mannoni, Puglisi, Giuliano, Baldeh, Cervillera, Dieme (67′ Lavardera), Manfrè, Di Bari (90′ Tripoli s.v). A disp: Alvani, Bellomo, Canna, Castellino, Guerreri, Puggia. All.: Salvatore Utro.
Paternò:  Cavalli, Coniglione, Raimondi, Guarnera, Santapaola, Puglisi Samuele, Scapellato, La Piana, Puglisi Manuel, Distefano (76′ Aureliano 6), Graziano 6 (50′ Savasta 6). A disp: Spataro, Licciardello, Barbaro, Bruzzo, Zappalà, Giuffrida. All.: Gaetano Catalano.
Arbitro: Iacobellis di Pisa (Maccanello di Viterbo – D’Ottavio di Roma 2).  
Note Gara a porte chiuse. Ammoniti: La Piana, Raimondi. Baldeh. Angoli 1-2. Recupero: 1’ e 5’.

Ragusa. Un punto che vale oro per il Paternò di Gaetano Catalano all’Aldo Campo contro il Marina di Ragusa nel match valido per la 12° giornata del campionato di Serie D e terminato 0-0.
Non era di certo facile affrontare la squadra ben allenata da Salvatore Utro, ma il Paternò, con caparbietà e determinazione ha saputo portare via un ottimo pareggio.

Il risultato che i rossazzurri con difesa e centrocampo da inventare per via di infortuni e di squalifiche che trovano nuovi innesti come Filippo Raimondi, Giacomo Graziano, Luca Savasta e Simone Giuffrida.

Nel freddo dello storio “Selvaggio” di Ragusa, si studiano le due formazioni.

La prima vera occasione del match arriva al 21’ con Distefano che dalla destra cerca Graziano al centro ma Pellegrino respinge. Sussulto per gli addetti ai lavori rossazzurri sugli spalti.

Al 23’ sono i padroni di casa a rendersi pericolosi con Manfrè, l’ex di turno, ma la difesa rossazzurra manda in corner.

Al 27’ Baldeh prova il colpo di testa ma Cavalli fa buona guardia.

Al 39’ cerca il gol il Marina di Ragusa. Contropiede di Manfrè che lancia Baldeh che tutto solo si fa ipnotizzare da Cavalli.

Al 42’ Paternò in attacco. Azione prolungata che porta Graziano al tiro ma il pallone va fuori.

Quasi allo scadere del primo tempo, è ancora Manfrè a provare il tiro ma Cavalli para.

Nel secondo tempo Catalano manda in campo Savasta al posto di Graziano.
Siamo al 5’ della seconda frazione di gioco.

Al 9’ ben servito da Distefano, Savasta prova una botta dalla distanza che termina di poco sopra la traversa.

Cala un po' il match.

Al 20’ La Piana dalla sinistra cerca Savasta che prova il colpo di testa leggermente deviato da un difensore che finisce tra le braccia di Pellegrino.

Al 28’ pericolosissimo il Marina di Ragusa che Baldeh che tutto solo e con Cavalli ormai battuto colpisce il palo.

Al 31’ DiStefano lascia il posto ad Aureliano e via per gli ultimi 15 minuti di partita.

Nel finale vuole spingere il Paternò con Scapellato che all’84’ calcia sopra la traversa così come al ‘92’.

Dopo 5’ di recupero arriva il triplice fischio del signor Iacobellis di Pisa che manda le squadre negli spogliatoi.

Sarà una settimana importante per il Paternò in vista del match del “Falcone-Borsellino” contro l’Acireale di Peppe Pagana.

Catalano: "Bicchiere mezzo pieno. Abbiamo giocato con grande impegno".
La sintesi di Marina di Ragusa-Paternò Calcio